WSBK: A Jerez segnali di ripresa per Melandri ma il primi sono ancora lontani, di Roberto Pagnanini

Il mondiale riservato alle derivate di serie, celebra questo week end i suo sesto round e lo fa sul tracciato andaluso di Jerez de la Frontera, 4423 metri situati a una quarantina di chilometri a nord di Cadice ed intitolati al compianto 12+1 volte Campione del Mondo, Angel Nieto.

Un fine settimana che inizia bene per Marco Melandri, portacolori del Team GRT, che conquista la prima fila dello schieramento a soli 251/000 dalla pole di Jonathan Rea e giusto alle spalle del leader di campionato Alvaro Bautista.

Le buone sensazioni però non hanno avuto riscontro pratico almeno per ciò che concerne Gara1 dato che il ravennate ha chiuso si in quarta posizione, anche per un contatto all'ultimo giro tra Rea e Lowes che ha privato il pilota della Yamaha di salire sul podio, ma ad oltre 20 secondi dal vincitore, battagliando tutto il tempo con il turco Razgatlioglu su Kawasaki. Non ha fatto meglio Sandro Cortese, suo compagno di squadra, che è invece giunto al traguardo ottavo a mezzo minuto. Per la cronaca la gara è stata vinta da Alvaro Bautista in sella alla Ducati V4R, nona vittoria per lui su dieci partenze a disposizione e con il peggior risultato costituito dal secondo posto di Imola, alle quali si devono aggiungere anche le tre delle Pole Race. Al traguardo sono stati oltre 7 i secondi di vantaggio accumulati dallo spagnolo su Van der Mark che è giunto secondo e che ha trovato sul gradino più basso del podio Jonathan Rea. C'è da dire che le Yamaha sono riuscite a ridurre di molto il gap tecnico rispetto alla Casa di Borgo Panigale ma per il momento sembra ancora che l'accoppiata Bautista-Ducati sia inattaccabile e, a testimonianza di questo, basta vedere la classifica iridata che vede lo spagnolo a quota 288 contro i 236 dell'inglese della Kawasaki. Adesso l'appuntamento in pista è per domani mattina con la Pole Race e nel pomeriggio per Gara2.

 

Sponsor

Caffè 2000
Clinica iPhone
D'Antonio pasticceria

 

Galleria fotografica