Petrucci-Dakar: Petrux lontanissimo dai primi nella generale ma nella tappa odierna chiude 22°

Al Qaisumah - Al Qaisumah questa la tappa odierna della 44° Dakar; 636 chilometri dei quali 255 di prova speciale.

Dopo le disavventure di ieri, dopo essersi giocato il jolly previsto dal regolamento, al via si è presentato anche Danilo Petrucci che al termine della tappa odierna ha chiuso al 22° posto; per lui 2h 44' 02" il tempo sulla speciale con un distacco dal vincitore Joaquim Rodriguez con un ritardo di 9' 21".

Nella generale, al comando del rally troviamo Sam Sunderland mentre Petrux, causa la penalità comminatagli ieri, è 135°. 

Devo migliorare nella navigazione - ha commentato Danilo -. Quelli davanti non gli ho visti ma dalle tracce che ho trovato ho capito che dove loro non vedono, tengono comunque aperto! Sembra che valutino la loro vita molto poco mentre io nei trattri veloci, quando non vedo al di la perfettamente, chiuso il gas. Non mi sento al top, non sto fisicamente in forma perfetta a causa della caviglia. Ieri dopo tutte le disavventure, la pugnalata più forte è arrivata quando mi hanno detto che stavo lottando per il quinto posto ed al momento del guasto ero terzo. Non ero venuto qui guardando al risultato ma visto che stavano arrivando, mi dispiace ancora di più per come sono andate le cose. Adesso, visto che in classifica generale sono lontano, cercherò soltanto di divertirmi e fare esperienza. Il problema è che dopo quello che è accaduto ieri, ho deciso che di Dakar ne dovrò fare almeno un'altra!"

di Roberto Pagnanini

 

 

 

Sponsor

Macelleria Da Ida
Maury's di Via Narni
Mediapoint Group