MotoGp: Valencia ultimo atto, Petrucci "Voglio la top ten", di Roberto Pagnanini

Come ormai di tradizione anche questa stagione di Motomondiale vedrà il suo atto finale consumarsi sul circuito intitolato a Ricardo Tormo di Cheste, situato a  pochissimi chilometri da Valencia; un tracciato sul quale il gran premio si disputa ininterrottamente dal 1999, un vero stadio che circonda 4 chilometri di pista con 9 curve sinistre, 5 destre e quasi 900 metri di rettilineo.

Danilo Petrucci, che quest'anno ha corso il suo primo campionato in veste di pilota ufficiale Ducati, vi arriva quinto in classifica generale, con il miglior score, 176 punti, da quando corre in MotoGp, una vittoria, quella del Mugello ed altri due podi, Francia e Barcellona, insomma qualcosa che certificherebbe una annata in pista se non ottima, certamente buona. Purtroppo pero, Petrux dopo l'estate si è infilato in un tunnel dal quale non sembra capace di uscire e le ultime quattro gare fatte di uno zero e tre noni posti, non fanno altro che confermarlo. Sono però sopratutto i motivi alla base di tutto questo che preoccupano perchè la soluzione non sembra cosi facile da trovare.

Per questo la gara di Valencia non rappresenta un vero ponte verso il 2020 e non soltanto l'ultima gara di campionato; un occasione per fare bene, invertire la tendenza e guardare al domani con rinnovata fiducia ed ottimismo.

Tra le altre cose Valencia è una pista dove la Ducati è stata capace di cogliere tre vittorie con tre diversi piloti, Bayliss nel 2006, Stoner nel 2008 e Dovizioso nel 2018 e olter questo si è aggiudicata anche sei volte il podio; per Danilo invece la migliore prestazione su questo circuito è stata la decima posizione del 2015.

“Per me questa gara è molto importante, perché dopo una seconda parte di stagione piuttosto complicata voglio concludere l'anno con un buon risultato - queste le parole di Danilo Petrucci alla vigilia del gran premio -. Non credo che siamo così lontani, ma dobbiamo risolvere ancora alcuni dettagli per poter essere più competitivi in ​​gara. Valencia è un circuito che mi piace, e negli ultimi giorni sono riuscito a recuperare bene dai postumi della caduta in Australia, per cui sono convinto che potremo fare una buona gara". 

 

 

Sponsor

Mediapoint Group
Sipace group autocarrozzeria