MotoGP: Assen Day1, Petrucci nono

Sarà la Cattedrale di Assen, cosi è conosciuto il famosissimo tracciato ormai però irriconoscibile rispetto all'originale, sul quale questo week end si correrè il Dutch TT, nona prova del 2021 ed unico per aver accolto ininterrottamente, ad esclusione dello scorso anno causa Covid, il gran premio d'Olanda dal lontano 1949, anno dell'istituzione del Mondiale di Motociclismo.

4,5 chilometri, 18 curve, 6 a sinistra e 12 a destra, 487 metri di rettilineo, una pista insomma, dove non si sta molto tempo con la moto dritta e dove si è continuamente alla ricerca dei cordoli. 

Dopo la prima giornata di prove che si è appena conclusa, per ciò che concerne la MotoGp, il primo tempo è stato fatto segnare da Maverick Vinales su Yamaha che ha preceduto di 111 millesimi Pol Espargarò su Honda e la KTM guidata da Miguel Oliveira poi, a seguire con un distacco di 4 decimi il compagno di squadra Fabio Quartararo, leader della classifica generale di campionato. Alle loro spalle Rins e Marc Marquez che è stato vittima anche di un violento highside che lo ha proiettato in aria, facendolo poi ricadere sul braccio destro, per capirci quallo che lo ha costretto causa un infortunio a stare lontano dalla pista per oltre un anno. Fortunatamente il pilota di Cervera si è rialzato da solo ed è stato poi accompagnato al centro medico ma sembra fortunatamente senza conseguenze importanti, 

Danilo Petucci ha chiuso nono a poco più di 8 decimi da Vinales e la sua, è la seconda KTM in classifica davanti sia a quella ufficiale di Binder  che a quella di Iker Lecuona, suo compagno di squadra all'interno del Tech3 Team.

“È stata una giornata positiva - ha commentato Danilo -. Ho avuto subito un ottimo feeling con la moto e cosi siamo stati in grado di andare abbastanza veloci. Dobbiamo continuare così, siamo nella Top10 ed il nostro obiettivo è quello di entrare direttamente in Q2. L'incognita è il meteo ma siamo pronti per ogni condizione".

Da segnalare che in pista è sceso anche Garrett Gerloff, portacolori del Team ternano GRT normalmente impegnato nel WSBK con la Yamaha R1; il pilota americano sostituisce Giancarlo Morbidelli infortunato e per l'occasione dividerà il box con Valentino Rossi. Gerloff ha chiuso la prima giornata di prove ultimo a 2.672 dal miglior crono.

di Roberto Pagnanini

 

 

 

Sponsor

La Ternana Caravan
Macelleria Da Ida
Maury's di Via Narni