Danilo Petrucci è pronto per volare sulle dune

Danilo Petrucci è pronto per volare tra le dune ed il KTM Factory Racing ad accompagnarlo in questa bellissima avventura.

Siamo così arrivati ad un passo dal saltare dalla sella della KTM RC16 a quella dell 450 RALLY con la quale affrontare la Dakar 2022. Dopo 10 podi e due vittorie nelle sue dieci stagioni in MotoGp, Petrux realizzerà il sogno di una vita passando cosi ad una fase successiva della sua carriera agonistica. 

Già dopo Misano, Danilo ha avuto la possibilità di saggiare le condizioni del deserto a bordo della KTM 450 RALLY così come rendersi conto di cosa significa navigare, il tutto sotto l'occhio vigile del Rally Sport Manager della Casa austriaca, Jordi Viladoms. Insomma, tutto in vista della Dakar che prenderà il via il 1 gennaio e che durerà quattordici giorni per un totale di oltre 8.000 chilometri.  

“Per me è davvero un sogno che si avvera quello di correre la Dakar - ha dichiarato Danilo - È una gara che ho sempre voluto fare da quando ero bambino e guardavo le videocassette del Rally Dakar degli anni '80 e '90. Ora grazie a KTM, questo sogno si sta avverando. Innanzitutto, vorrei ringraziare KTM per questa grande opportunità. Penso che sarò l'unico pilota che in poco più di un mese passerà dalla MotoGP alla Dakar, quindi è con grande orgoglio che ci vado. Il mio obiettivo principale è solo finirla e godermela. Il primo approccio è stato quello di fare un po' di allenamento da road book con Jordi, uno che ha gareggiato molte volte in questo rally ed è finito sul podio. Spero che il tempo che rimane prima della gara sia sufficiente per continuare ad apprendere e preparami; di sicuro sarà dura, ma sono emozionato”.

“Il talento di Danilo e il suo carattere stanno a significare che è uno dei pochi top-rider che crediamo possano fare questo passaggio radicale dall'asfalto alle dune - Ha dichiarato Pit Beiner, KTM Motorsport Director -. Vogliamo ringraziarlo per la sua professionalità e per tutto ciò che ha fatto come parte del team Tech3 nel nostro progetto MotoGP". 

di Roberto Pagnanini

 

 

Sponsor

Antonelli ottica
Brilliant Service
CBF laboratori